Ragnar Kjartansson: una scultura performativa sonora nell’arsenale veneziano.

“S.S Hangover” è un’installazione umana a firma Ragnar Kjartansson, artista islandese che fonde elementi teatrali, cinematografici, musicali, caratterizzandosi per un certo ritualismo sacrale. Kjartansson riconosce una certa influenza dell’artista Roni Horn, specie relativamente al concetto di mutevolezza della natura come anche dell’artista serba Marina Abramovic, ” The Grandmother of perfomance art”. Con “The visitors “, una video installazione che ritraeva … Continua a leggere

55 Biennale veneziana: Nicola Costantino rievoca Evita Peron.

IMGP0849

Un lavoro più che interessante quello dell’artista Nicola Costantino. Si trova nel padiglione argentino nell’ambito della 55 Esposizione internazionale di arte alla Biennale di Venezia e prende il nome di Rapsodia Inconclusa. E’ un’istallazione significativa e avvolgente che immortala Evita Peron ridandole vita in uno scenario unico ma che diventa contesto molteplice laddove la protagonista, scissa nel suo essere privato, … Continua a leggere

“Rughe”: La vecchiaia vista da Paco Roca

rughe

Paco Roca, originario di Valencia, è un fumettista talentuoso.E’ capace di raccontare le sue storie con la semplicità e l’efficacia degne dell’arte del fumetto ma anche con vivo impegno sociale. Con “Rughe” nel 2008 ha ottenuto vari riconoscimenti tra cui il premio per la miglior sceneggiatura e miglior opera al Salone Internazionale del fumetto di Barcellona; miglior opera lunga al … Continua a leggere

Gabriele Basilico: il fotografo “ci lascia” le sue città organiche.

beirut-1991

E’ scomparso il fotografo milanese Gabriele Basilico, conosciuto per aver congelato in immagini in bianco e nero diverse città cangianti: Beirut, Mosca verticale, Silicon Valley, Milano ritratti di fabbriche. Data l’estensione del mondo, era fin troppo consapevole dell’impossibilità di poterne esplorare ogni spazio seguendo i propri desideri. Tuttavia, nella messa a fuoco di un singolare urban post modern e negli … Continua a leggere

La “scheggia” di Renzo Piano candidata al design awards 2013

renzo piano

Renzo Piano è finalista del premio che ogni anno viene assegnato dal Design Museum di Londra.La sua opera di architettura, The Shard, attualmente la torre più alta d’Europa, sbuca senza imbarazzo alcuno nella zona a sud del Tamigi ed è stata inaugurata a luglio dello scorso anno.Un grattacielo di 310 metri di specchi e vetro, 95 piani e una forma … Continua a leggere

“Him” prega nel ghetto di Varsavia: Cattelan sorprende di nuovo.

cattelan

“Him” ovvero Hitler nell’azione di pregare è un’opera di Maurizio Cattelan che risale a circa dieci anni fa. Posta a modo di installazione nel luogo emblema della Shoah, il ghetto di Varsavia, ha subito innescato diverse polemiche, specie da parte del centro Wiesenthal che l’ha definita una provocazione che  insulta la memoria delle vittime dell’Olocausto. Il direttore della mostra ha … Continua a leggere

Le farfalle hanno un peso, e non solo nell’arte

Prima farfalle morte propinate come puzzle, poi tele con farfalle sospese, ancora farfalle imprigionate nella vernice secca; insomma a parte la dissezione come arte estetica e a parte il binomio vita-morte, Damien Hirst sembra aver esagerato con the “last butterfly”. Una rivista straniera** ha pubblicato la foto di una modella con una farfalla incollata sul pube a modo di post … Continua a leggere

L’arte tra decadenza e rinnovamento: polemica aperta

Fa discutere la posizione assunta da Jean Clair avendo definito con ” Inverno della Cultura ” l’impoverimento artistico del panorama europeo. Viene spesso criticato come reazionario ma, forse, è semplicemente stufo del diffuso poco gusto artistico, delle opere d’arte di stampo meramente performativo o di provocazione, di egocentrismo ad ogni costo, di concettualismo e post dadaismo a go go. E’ … Continua a leggere

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...