Paternalismo o patrilinearità? L’immutabilità del cognome

cognome

Alla Camera dei Deputati non passa neppure la scelta del cognome per la prole. Diversi gli articoli della stampa che si sono espressi criticamente nei riguardi dei politici che non hanno favorito il DDL di riforma ma senza approfondire il tema. La libertà di scelta del cognome è necessaria per allinearci alla Corte Europea dei diritti dell’Uomo che con sentenza … Continua a leggere

Il web è solo il riflesso di una società priva di pari opportunità.

pari opportunità on web

“Arginare la violenza contro le donne in rete” sembra essere per la Presidentessa alla Camera un argomento di grande attualità e priorità. Una sua intervista è stata rilasciata a La Repubblica cui ha avuto seguito un articolo su Il Corriere della Sera sopraggiunto per precisare la portata di precedenti dichiarazioni che sembrava ignorassero leggi già esistenti e a protezione del … Continua a leggere

” Il dominio maschile” di Pierre Bourdieu.

bourdieu

Pierre Bourdieu, riconosciuto come uno dei maggiori intellettuali contemporanei, ha elaborato una socio analisi dal titolo: “Il dominio maschile”. Si tratta di un lavoro equilibrato che fonde diversi saperi: letteratura, filosofia, etnologia fino a stralci di influenza di correnti dello strutturalismo e dell’interazionismo simbolico. Egli parte da due assunti: il primo è rappresentato dal paradosso della doxa ovvero l’ordine stabilito, … Continua a leggere

One billion rising: Danza contro la violenza sulle donne!

one billion rising

14.02.2013 un V DAY, un movimento globale per mettere fine alla violenza sulle donne e sulle ragazze. L’evento “One billion rising” si performerà in circa 180 paesi del mondo capeggiato simbolicamente dall’autrice Eve Ensler, al motto di “strike, dance, rise”! Oltre 70 le città italiane che vi hanno aderito, moltissime le persone che parteciperanno al flash mob danzando sulle note … Continua a leggere

E se il prossimo Presidente della Repubblica fosse una donna?

suffragette-votes-for-women

Non è raro assistere a  discussioni o leggere articoli in cui sono chiari i riferimenti politici a questioni di parità nella differenza, alle quote rosa, alle pari opportunità  tra uomini e donne ma nessuno evidenzia l’opportunità che il genere rosa possa essere seriamente considerato per alcune alte cariche dello Stato, si pensi al Quirinale o alla Presidenza del Consiglio dei … Continua a leggere

Emmeline Pankhurst: la suffragette immortale.

suffragette

In una delle foto più famose della storia d’Europa, Emmeline Pankhurst è diventata immortale. Con la costituzione del movimento delle suffragette E. Pankhurst riuscì ad ottenere nel 1918 il suffragio per le donne alla Camera dei Comuni. La foto la ritrae insieme alle sue due figlie, Sylvia e Christabel, mentre rivendica il diritto di voto delle donne. I metodi utilizzati … Continua a leggere

Detenzione femminile: scarsi numeri e scarso interesse.

detenzione femminile

Un confronto tra la detenzione maschile e quella relativa alle donne ha registrato, sin dal passato più remoto, un numero delle seconde nettamente e costantemente inferiore. Ciò viene ricondotto al perdurare di uno stigma di “subalternità” inflitto al loro ruolo sociale e, secondo alcuni studi, a meccanismi di interiorizzazione di istanze genitoriali e sociali che, nell’universo femminile, appaiono più strutturati … Continua a leggere

Incentivare il lavoro per i giovani e per le donne

donne

Questo è il consiglio – monito dell’attuale vice Ministro del lavoro e delle politiche sociali, Martone. “Dalle donne il cambiamento necessario”,  (cfr sole 24 ore) un’analisi generica che opera un riconoscimento, a dispetto di quanti credono il contrario, delle numerose alte cariche, incarichi ed elevati livelli culturali che nel nostro paese sono appannaggio dell’universo rosa. Nell’articolo non si delineano né … Continua a leggere

Violenza sulle donne: Un’emergenza culturale.

violenza sulle donne

La non violenza sulle donne deve ancora essere ricordata e commemorata con una giornata mondiale. Il Vaticano riconduce il problema a una incapacità degli uomini nel riconoscere alle donne l’avvenuta emancipazione. Questo termine, “emancipazione”, è datato e poco rispondente al periodo storico che stiamo attraversando. Molte donne sono già affrancate a livello intellettuale, culturale e lavorativo. Non a caso, a … Continua a leggere

Dagli USA all’Italia, ancora “uomini che odiano le donne”. Serve una cultura di genere

violenza-donne

Tre notizie sembrano non aver alcun collegamento: una riguarda la pop star Rihanna, l’altra Todd Akin, candidato al Senato in Missouri e, la terza, uno scrittore arrestato per aver ucciso una prostituta nigeriana. Il nesso è ben comprensibile: la violenza nei confronti delle donne che, a causa della sua diffusione, è notizia talmente inflazionata da non fare scalpore alcuno. La … Continua a leggere

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...